ItalianEnglishSpanishRussianFrench

Acquista Crypto Online

Crypto Italian Artist NFT

Rendi unica la tua opera d’arte grazie alla tecnologia Blockchain.

Cos'è Chainblock™ART

Chainblock™ART è una piattaforma che comprende una raccolta di opere di artisti italiani ed internazionali, al fine di rendere qualsiasi forma artistica immortale ed immutabile grazie alla blockchain.

Chainblock™ART consentirà di mostrare opere ed oggetti da collezione in un unico luogo, non solo un’immagine caricata nel cyberspazio, ma Not Fungible Token (NFT).

L’artista, grazie a Chainblock™ART potrà caricare, digitalizzare, certificare e vendere le proprie opere di qualunque tipologia (es. video, audio, immagini, installazioni artistiche etc.).

Sarà possibile inoltre per gli acquirenti partecipare ad aste oppure acquistare direttamente l’opera.

Cos'è un'opera NFT?

Un token non fungibile (NFT) è un prodotto digitale che è stato autenticato grazie alla tecnologia blockchain, trasformandolo così in un oggetto unico e non intercambiabile.

Un NFT crea un certificato di proprietà che dimostra che è la versione originale e unica (o limitata).

Chiunque può coniare un NFT, sia esso una foto, un video, una canzone, un tweet o una GIF, eseguendo un processo di registrazione e verifica su una piattaforma blockchain come Ethereum o altre blockchain abilitate a creare token non fungibili, avendo il potere di autenticare formalmente un’opera digitale.

Descrizione Opera
Il violino rappresenta la patria

Descrizione Opera
Artistic Design for the Enterprise, at the Brera Academy of Fine Arts Pop Art and the avant-garde movements of the 1920s, he usually uses a variety of media, moving from cardboard to Plexiglas, cork to canvas, metal to marble. He adopts different painting techniques such as spray paint, acrylic, oil, resins and RGB lighting, which allow him to create works of various kinds and effects making each of his works unique.

Descrizione Opera
This digital illustration represents my dark side, the one that comes out in the worst moments of down, the title recalls an old dark-hued PC video game, one of those games where the keyboard, my second working tool, was the means of giving inputs to the character and his actions. It depicts a scene in a park, returning from a party, the demon silhouetted at his feet is the only one who can see him except me, and the white rabbit was chosen as my surrogate because of a Jefferson Airplane song…(When logic and proportion Have fallen sloppy dead). Sitting on a bench he waits for the substances of the previous evening to descend but he can never free himself from the waning of his existence, at that moment he is alone in the park and that side of me is perhaps still sitting there, with the sky still in the darkness that is going to lighten slightly of the day but will never be as light in color as the sunrise

Descrizione Opera

The extraordinary work The Scream of Eve by artist Tony Nicotra, represents, in its unique quantum style, in a decidedly powerful way, a means through which to raise awareness of the human soul towards the weaker sex.

Eva is the woman of any age, ethnicity or religion, prisoner or victim of any form of abuse or violence who courageously claims the deep sense of freedom of her own essence stifled by centuries of gruesome injustice.

The Scream of Eve is thus a gasp of the feminine soul, an exhortation through art that touches the chords of the true meaning of human value

Descrizione Opera

 Artistic Design for the Enterprise, at the Brera Academy of Fine Arts Pop Art and the avant-garde movements of the 1920s, he usually uses a variety of media, moving from cardboard to Plexiglas, cork to canvas, metal to marble. He adopts different painting techniques such as spray paint, acrylic, oil, resins and RGB lighting, which allow him to create works of various kinds and effects making each of his works unique.

Descrizione Opera

Pop Art and the avant-garde movements of the 1920s, he usually uses a variety of media, moving from cardboard to Plexiglas, cork to canvas, metal to marble. He adopts different painting techniques such as spray paint, acrylic, oil, resins and RGB lighting, which allow him to create works of various kinds and effects making each of his works unique.

Descrizione Opera

The world’s most famous duck becomes a POP icon in a collective imagination projected toward luxury and a new cybernetic reality.

Descrizione Opera

This digital painting manifests the joy of life, the vibrancy of colors, and the typical cheerfulness of Clowns who distract people from their thoughts by bringing lightness and lightheartedness into their daily lives. The digital painting style of the ‘Work is purely abstract expressionist, dynamic and at times cubist.

Descrizione Opera

The world’s most famous mouse, world icon becomes the absolute star of the fashion world. Art and fashion contaminate each other, a perfect fusion ,pure exaltation.

Descrizione Opera

The dream influences Terrana’s work in an emotional way, which then results in a concrete realization taking life in the form of Visual Art. During the dreams the suspension of human bodies hybrid Animal always makes a presence and dominates much of the surrounding space. Flight, freedom of movement are elements that are often reflected in the Artist’s creations.

Descrizione Opera

Time does not exist, neither does space. Space is infinite and time is only an illusion. The reality we experience is only one of the many dimensions of which the universe is composed, with each life we live we pass a level and a new dimension, just as happens in the world of Video Games.

Descrizione Opera

This image of TV that in the 1990s’ was mostly seen in the late hours of the night strongly influenced.

Terrana’s Art, because it is the first image the ‘Artist remembers seeing on TV when he was only the age of four. Waking up around four o’clock in the morning the little Terrana saw this image accompanied by a glitch sound, he was strongly fascinated by all that range of colors and its various color combinations.

Over the years this memory continues to inspire the colorful and childlike world of the Artist.

Descrizione Opera

Today thanks to plastic surgery we can be anyone, even take on the appearance of animals and cartoons. Dreams that become reality, the fantasy that becomes the protagonist of our life giving life to something never seen before, if not in science fiction films. Now that border has been crossed, a perfect symbiosis between real and surreal, there is no longer any distinction. Man progresses without ever stopping, a continuous spasmodic search for himself will accompany him forever.

Descrizione Opera

Gemini is a double sign but also a perfect sign, because it encloses the Man and the Woman in the same individual. We are undefined identities, we are everything and nothing at the same time. We are One No One and One Hundred Thousand.

Descrizione Opera

We are geometric bodies perfectly parallel to the geometric lines of the Universe. We are not what we see in the mirror, but we are much more, we are complex compositions perfectly aligned with all of creation. We are temporarily visible forms.

Descrizione Opera

We live in a dynamic and fast-paced world where identities are mixed between different cultures. We assume shapes and colors based on where we are and who we are with. Expressing yourself is fundamental, expressing yourself without prejudice and without fear. Assume the form and color that best suits our Soul.

Descrizione Opera

Always strong the presence of the Retrogaming style of which Terrana is very fascinated. The choice of colors certainly brings us into the world of the 90s, where 8-bit images were very present in those years. An influence that remains in the mind and heart of the artist.

Descrizione Opera
The Manga world certainly has a strong presence in Terrana’s work, an image that also brings us back to the world of Computer Art and Video Games of the 80s.

Descrizione Opera
As a sign of joy and eternal peace, this work brings up the essential values of life, such as joy and harmony among all living beings.

Descrizione Opera
An icon of the Pop world with an exuberant and multifaceted character, she sports an eye in the central part of her forehead, symbolizing awakening and illumination. The staggered image abstracts into other forms, traveling into new dimensions.

Descrizione Opera
Tony Nicotra’s kiss, like Francesco Hayez’s kiss, Gustav Klimt, Antonio Canova’s Cupid and Psyche, has a quantum vision, completely new, more scientific but also very romantic and very delicate. 

Descrizione Opera
​Gorilla king club, were made by an artificial intelligence in collaboration with digital artists and street artists.

GKC is the official collection of Chainblock.

Max Supply: 10 sets of 100 GKC

Our NFT entitles you to a discount on our ATMs for 20%.

Descrizione Opera
Un dipinto acrilico che interpreta il tema dell’aura del famoso gruppo rock. Esso grazie al sapiente utilizzo di mascherine e aerografo cerca di catturare la fama e l’aura musicale, secondo un citazionismo iconico tipico della pop art.

Chi è Bonaparte?

Yaroslav Gamolko, in arte Bonaparte, nato a Krupki (Bielorussia) il 05.05.1995, laureato il 26 maggio 2020 in Progettazione Artistica per l’Impresa, presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e vive tra l’Italia e la Bielorussia.
Artista versatile, egli si ispira alla Pop Art e alle avanguardie degli anni 20, è solito ad utilizzare svariati supporti, passando dal cartone al plexiglass, dal sughero alla tela, dai metallo al marmo.
Adotta diverse tecniche pittoriche come lo spray paint, l’acrilico, l’olio, resine e l’illuminazione RGB, che gli permettono di realizzare opere di vario genere ed effetto rendendo ogni sua opera unica.

Chi è Tony Nicotra?

Tony Nicotra nato a Caracas Venezuela il 17/ 08/1971 figlio di Siciliani.
La fisica quantistica è la sua personale interpretazione, insieme alla spiritualità, hanno dato lo spunto di trovare nell’arte una nuova forma di espressione e di ricerca. Sin da bambino, attratto dal mondo e dalle sue bellezze, si appassiona per la sua enorme curiosità ad ogni cosa. Inizia dalle scuole elementari a dipingere, accrescendo la sua conoscenza e la tecnica pittorica. Dopo la maturità , si dedica allo studio del restauro monumentale che lo porta a viaggiare e a restaurare alcune delle opere e dei manufatti più importanti d’Italia e non solo, come l’Arena di Verona, la Cattedrale di Catania, La Reggia di Venaria Reale di Torino, l’Ambasciata Italiana a Berlino, etc. Ma la sua attenzione è rivolta a tutto ciò che lo circonda e che lo conduce ad una ricerca insaziabile della spiritualità, attraverso la scienza e le diverse dottrine, di cui diventa uno studioso.
L’artista in ogni periodo storico, ha fotografato il pensiero filo sociale e personale nel grembo del movimento artistico che l’ha generato; personalmente come artista di questo Tempo, cerco di unire mediante l’arte due forze e pilastri dell’umanità che da sempre sono agli antipodi : spiritualità e scienza.

Chi è Melkio?

Melkio è nato a Genova nel 1984 e disegna da sempre.

Cosa significhi questo “sempre” è lo stesso Melkio a spiegarlo: “fin da quando ne ho memoria,   ma ho sempre buttato via tutto… fatto il disegno, poi via nella spazzatura. Per me era talmente naturale che non aveva senso tenerli”.

Inizia quindi il suo percorso artistico da autodidatta attraverso il disegno, maturando negli anni uno stile che si è sviluppato in simbiosi con un immaginario che potremmo definire in perenne espansione. Ed è proprio questa capacità immaginifica il senso, inteso come direzione, da seguire per leggere il lavoro artistico di Melkio.

I suoi disegni, così come i suoi progetti multidisciplinari, devono essere quindi identificati come racconti, narrazioni, dialoghi rivolti all’osservatore in cui il segno, ovvero il modo del comunicare, non può che essere chiaro nella sua intelligibilità, semplice nel suo ascolto. Complesso è al contrario ciò che i disegni di Melkio descrivono con segno essenziale.

Il disegno rappresenta la parte prevalente e centrale del lavoro artistico di Melkio. Il teatro, la poesia, il racconto, la fotografia, affrontati in solitaria o in collaborazione con altri artisti, sono manifestazioni sempre coerenti nel quadro complessivo della sua produzione.

Descrizione Opera
God save the Queen è un’opera di Andy Warhol rivisitata in chiave Pop Art da Myfo con la particolarità del change color  se sotto luce UV cambia completamente una tecnica innovativa e singolare che da luce ed effetti differenti alla regina dei secoli

Chi è Myfo?

Marco Michelini nel 2006 crea Myfo e il logo del bandito, che applica come soggetto alla linea di moda che apre quello stesso anno. Nel 2018 comincia a sperimentare con altre tecniche, avvicinandosi all’arte figurativa: nella semplicità del box della sua casa a Genova nascono le prime opere che si ispirano all’arte di Andy Warhol e Mimmo Rotella. L’accoglienza positiva che riceve a Genova durante l’esposizione ‘Arte e Genova’ dove presenta quattro opere lo porta ad abbandonare le forniture per yacht di lusso e a dedicarsi interamente a coltivare la sua inclinazione per l’arte. Spinto dal desiderio di comunicare le proprie idee artistiche promuove con tenacia le proprie tele nelle gallerie di Milano. Eugenio Falcioni, il proprietario di una delle più importanti collezioni di Pop Art in Italia, la E.F. Gallery di Corso Magenta, se ne interessa e, dopo una lunga attesa, sceglie di esibire le sue opere in esclusiva, affiancandole a quelle del maestro Warhol. In meno di un anno Myfo arriva ad esporre al ristorante Cipriani di Montecarlo dove le sue opere occupano lo spazio riservato in precedenza allo stesso Warhol. A Milano incontra poi Paris Hilton che, dopo aver osservato un quadro esposto in un locale chiede di conoscerlo e di acquistare l’opera. Mentre il suo nome inizia a circolare, altri luoghi esclusivi si dotano dei suoi quadri: il Twiga di Montecarlo e Forte dei Marmi sono tra i primi ad esporle. Le conoscenze di alcuni personaggi famosi tra cui il cantante Sfera Ebbasta, gli stilisti Philipp Plein e Elisabetta Franchi, il calciatore Alvaro Morata, l’influencer Taylor Mega gli permettono di accrescere ulteriormente la visibilità pubblica. Partecipa così ad importanti eventi e fiere d’arte come l’Art Basel di Miami nel 2019, Arte Padova nel 2019 ed espone in modo permanente in molte gallerie d’arte, la Liquid Art Gallery di Capri, l’Arcadia Gallery di Milano, la Miart Space Gallery di Miami.

Oggi ha aperto una galleria di proprietà in Via Ceresio a Milano, la MYFO Gallery, sulla vetrina della quale campeggia il marchio Myfo che gli ricorda la grande dedizione con cui è arrivato ad occuparsi a tempo pieno della sua passione principale, quella per l’arte.

$ The bandit Supreme LV $

Artista: Myfo
Location: Milano

Descrizione Opera
Il
 bandito è il simbolo di Myfo che rappresenta un pensiero preciso: ognuno di noi ha dentro un piccolo bandito, associandolo al consumismo e alle logiche di uso e consumo

Chi è Myfo?

Marco Michelini nel 2006 crea Myfo e il logo del bandito, che applica come soggetto alla linea di moda che apre quello stesso anno. Nel 2018 comincia a sperimentare con altre tecniche, avvicinandosi all’arte figurativa: nella semplicità del box della sua casa a Genova nascono le prime opere che si ispirano all’arte di Andy Warhol e Mimmo Rotella. L’accoglienza positiva che riceve a Genova durante l’esposizione ‘Arte e Genova’ dove presenta quattro opere lo porta ad abbandonare le forniture per yacht di lusso e a dedicarsi interamente a coltivare la sua inclinazione per l’arte. Spinto dal desiderio di comunicare le proprie idee artistiche promuove con tenacia le proprie tele nelle gallerie di Milano. Eugenio Falcioni, il proprietario di una delle più importanti collezioni di Pop Art in Italia, la E.F. Gallery di Corso Magenta, se ne interessa e, dopo una lunga attesa, sceglie di esibire le sue opere in esclusiva, affiancandole a quelle del maestro Warhol. In meno di un anno Myfo arriva ad esporre al ristorante Cipriani di Montecarlo dove le sue opere occupano lo spazio riservato in precedenza allo stesso Warhol. A Milano incontra poi Paris Hilton che, dopo aver osservato un quadro esposto in un locale chiede di conoscerlo e di acquistare l’opera. Mentre il suo nome inizia a circolare, altri luoghi esclusivi si dotano dei suoi quadri: il Twiga di Montecarlo e Forte dei Marmi sono tra i primi ad esporle. Le conoscenze di alcuni personaggi famosi tra cui il cantante Sfera Ebbasta, gli stilisti Philipp Plein e Elisabetta Franchi, il calciatore Alvaro Morata, l’influencer Taylor Mega gli permettono di accrescere ulteriormente la visibilità pubblica. Partecipa così ad importanti eventi e fiere d’arte come l’Art Basel di Miami nel 2019, Arte Padova nel 2019 ed espone in modo permanente in molte gallerie d’arte, la Liquid Art Gallery di Capri, l’Arcadia Gallery di Milano, la Miart Space Gallery di Miami.

Oggi ha aperto una galleria di proprietà in Via Ceresio a Milano, la MYFO Gallery, sulla vetrina della quale campeggia il marchio Myfo che gli ricorda la grande dedizione con cui è arrivato ad occuparsi a tempo pieno della sua passione principale, quella per l’arte.

Descrizione Opera
Iscariota nasce come un’illustrazione (sempre realizzata col mouse) facente parte di un trittico con nomi che richiamano alla religione cristiana, che fa tanto fashion ultimamente fra certi figuri politici e il loro seguito, perciò la figura femminile, presente in tutti e tre i lavori è molto stilosa ma più undrground che classica poichè come tutte le mode, anche la religione cristiana finirà per essere underground con quelli che ci credono veramente, mi diverte l’idea.
L’animazione è nata per dargli vita sulla rete poichè credo che il futuro dei poster e flyer sia solo online, non più fissi e immobili ma animati. Non ci ho voluto dare un significato mentre animavo perchè mi stavo godendo solo l’utilizzo dei software che tanto mi piace utilizzare.

Chi è El Moro?

Andrea Moresco, artisticamente El Moro, un illustratore digitale da 15 anni.
Gli unici strumenti di disegno sono il mouse e la tastiera dal lontano 2005 all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Nei suoi lavori, El Moro cerca spesso di trasmettere qualcosa, distorgendo il tutto con amara ironia e sano nichilismo cercando di congiungere il pop all’underground.

Artista: Ozmo
Location: Miami

La Statua della Libertà da un lato e il David di Michelangelo dall’altro adagiati sui relativi sfondi condividono lo stesso piedistallo, vero crypto-protagonista dell’opera. Tutto è avvolto da una cornice dorata simbolo dell’aureola che giunge dal “Paradiso” delle Opere perdute morte, distrutte, dimenticate.
Il tratto fucsia e giallo che l’attraversa si ispira sia alle tags dei graffiti sia alla firma che l’artista pone sull’opera terminata per decretarne la paternità. Contemporaneamente evoca la vita insufflata nelle due sculture e nell’opera digitale.

Chi è Ozmo?

Gionata Gesi aka OZMO, nato a Pontedera (PI) nel 1975, si forma all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Dopo una breve parentesi nel mondo del fumetto si dedica principalmente alla pittura e al writing. Attivo sulla scena dei graffiti italiana dai primi anni 90, è senza dubbio tra i pionieri della Street Art italiana e tra i primi a fare il suo ingresso nei contesti dell’arte istituzionalizzata. Dal 2003 le opere di Ozmo sono una presenza costante nel circuito dell’arte e in alcune importanti collezioni pubbliche museali.